Zipline, salva la vita dove la medicina non arriva

Zipline droni startup-news

“Zipline è un’azienda che basa il suo Business al momento nei paesi in via di sviluppo consegnando i farmaci tramite dei Droni e dei piccoli paracadute ”

Ovvero il futuro dell’assistenza sanitaria laddove è impossibile consegnare in tempi utili medicinali, vaccini, sacche di plasma. Zip è un piccolo velivolo robot che in pochi minuti dal ricevimento dell’ordine può essere caricato del materiale più urgente e partire. Non sono necessarie strade, né piloti e i medicinali “atterrano” dolcemente sull’obiettivo appesi a un miniparacadute. Per ora è utilizzato solo in Ruanda e Uganda, dove Zip da alcuni mesi soccorre venti ospedali collocati in territori impervi. Ogni consegna può salvare una vita; prossimamente verrà esteso anche in Tanzania. La startup è statunitense, ha sviluppato e gestisce la rete di dispositivi volanti per conto del governo ruandese.

I medici chiamano Zipline, fanno gli ordini di emergenza e i droni si attivano per la consegna

Fornisce sangue e forniture mediche alle cliniche difficili da raggiungere con i mezzi tradizionali o troppo lontane. I medici chiamano Zipline, fanno gli ordini di emergenza e i droni si attivano per la consegna. In un’intervista, il co-fondatore e l’amministratore delegato dell’azienda californiana, Keller Rinaudo, ha dichiarato che l’azienda prevede di collaborare con il Ministero della Sanità della Tanzania per aprire quattro centri di distribuzione nei prossimi anni. L’obiettivo è quello di riuscire a consegnare sacche di plasma a oltre mille strutture sanitarie nel paese.

Dall’ottobre scorso, Zipline ha effettuato circa 1.400 voli commerciali e ha consegnato 2.600 unità di sangue

Zipline ha lanciato i suoi droni in Ruanda nell’autunno del 2016, dando il via al primo servizio di consegna a domicilio nazionale a livello mondiale. L’azienda considerando le varie raccolte fondi ha raccolto più di 35 milioni di dollari e adesso intende aumentare il numero dei paesi che possa utilizzare tale tecnologia, come laTanzania. Questo significa includere, nelle consegne volanti, la fornitura on demand anche di vaccini, farmaci per l’HIV e medicinali contro la malaria. Dall’ottobre scorso, Zipline ha effettuato circa 1.400 voli commerciali e ha consegnato 2.600 unità di sangue, di cui un quarto per casi di emergenza. L’azienda progetta e costruisce droni, da poco più di 11 kg, detti Zips, che possono volare fino a 150 chilometri e portare fino a 1,5 kg di sangue. Medici e operatori sanitari possono ordinare le forniture anche tramite WhatsApp e ricevere il necessario in media di 30 minuti.

Post correlati

Andrea Bettiol

http://www.andrea-bettiol.com

Dal 2015 ad oggi mi occupo della progettazione di soluzioni software per grandi clienti che operano nel Work Force management, ovvero aziende multiutility che si occupano di gestire attività “sul campo”, monitorare il lavoro degli operatori in tempo reale, organizzare i processi, le modalità e il tempo degli interventi per ottimizzare le risorse, ridurre i costi e migliorare il servizio al cliente in qualsiasi settore d’applicazione. Esempio di clienti, sono Hera, Enel, SNAM, Open Fiber, I2retegas

Lascia un commento

*