Il percorso di accelerazione transfrontaliero italo-sloveno “CAB”

startup innovative

Parte a settembre 2018 l’innovativo percorso di accelerazione transfrontaliero italo/sloveno guidato da Friuli Innovazione e denominato CAB.

10 startup innovative già avviate, con un prodotto o un prototipo disponibile, caratterizzate da un buon potenziale di crescita sui mercati italiano e sloveno: sono queste le protagoniste dell’innovativo percorso di accelerazione promosso dall’incubatore friulano e da uno tra i migliori 60 acceleratori d’impresa al mondo: ABC Accelerator di Lubiana.

Obiettivo: aiutare le giovani realtà imprenditoriali selezionate ad affermarsi sui mercati di Italia e Slovenia grazie a un percorso della durata di sei mesi (da settembre 2018 a marzo 2019) da svolgersi per tre mesi in Slovenia presso ABC Accelerator e per tre mesi in Italia presso Friuli Innovazione a Udine e presso l’Università Ca’ Foscari a Venezia.

Questo per sfruttare al meglio le caratteristiche peculiari delle due aree: con la sua economia giovane e dinamica, la Slovenia rappresenta infatti un mercato ideale per la crescita delle startup perché permette loro di sperimentare diversi modelli di business; l’Italia, con la sua economia consolidata, offre invece basi importanti per lo sviluppo del business. In particolare il Nordest fa da ponte di testa ideale verso il mercato nazionale.

Le startup

I team che parteciperanno alla sperimentazione avranno accesso a una rete di mentori e consulenti, saranno messi in contatto con investitori internazionali e potranno avviare collaborazioni con grandi imprese leader di settore italiane e slovene, come Danieli Group, Aristoncavi, Aquafil, Asalaser, Carel Industries, Irinox, BTC, Petrol, Telekom, Triglav.

Il segreto di una startup vincente è che deve piacere, deve essere appetibile sul mercato, avere carisma ed energia. Fabio Feruglio, Direttore di Friuli Innovazione 

Il segreto di una startup vincente – dichiara il direttore di Friuli Innovazione Fabio Feruglio – è che deve piacere, deve essere appetibile sul mercato, avere carisma ed energia. Soltanto così potrà risultare davvero convincente nel momento in cui verrà presentata a investitori che arrivano da tutta Europa in cerca di idee innovative in cui investire capitali. Il sud est Europa può diventare terra di innovazione

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto CAB – Crossborder Acceleration Bridge, finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020 e cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Federico Barcherini

https://federicobarcherini.wordpress.com/

Laureato in Economia all’Università di Udine, si occupa di consulenza direzionale alle PMI del Nordest. Appassionato di start-up, è socio fondatore di Custodi di Successo FVG.

    Lascia un commento

    *