Solo denaro elettronico per la Svezia entro il 2025

coin-free denaro elettronico startup-news


La Svezia è la nazione che si libererà per primo del denaro contante: niente più monete e banconote ma solo carte di credito oppure chip elettronici come quelli che oltre 5000 svedesi si sono già impiantati sotto pelle e che consentono non solo di pagare praticamente ogni cosa ma anche di farsi riconoscere in uffici pubblici e privati. Già oggi comunque oltre due milioni di persone (sui 10 milioni di abitanti) non usano più il bancomat e di conseguenza non hanno più con sé nemmeno denaro contante. Solo  il 10% delle persone paga nei negozi con denaro contante, in prevalenza anziani e bambini.

Solo  il 10% delle persone paga nei negozi con denaro contante, in prevalenza anziani e bambini.

La maggior parte dei negozi accettano le Corone (e anche gli Euro o dollari), ma sono sempre di più quelli coin-free. Tutto bene quindi? Fino a un certo punto, visto che c’è la fascia di persone che ha più di 55 anni che mostra ancora un certo affetto per le vecchie banconote. E siccome anche la Svezia ha una bassa natalità, gli over 55 costituiscono un terzo della popolazione che dovranno venire convinti ad abbandonare salvadanai e cassaforti. Ma nemmeno i politici sono completamente convinti del passaggio epocale alla moneta elettronica, il loro timore è che in questo modo le banche avranno maggiore potere, non per niente da secoli è sempre stato prima il re e poi il governo ad emettere moneta. Per non parlare di quello che potrebbe succedere in caso di blackout, oggi se non funziona il bancomat si usano i contanti, ma quando i contanti non ci saranno più saremo costretti a tornare al vecchio sistema di segnare i debiti nel registro del negoziante?

Francesco Pensabene

20+ years experience as a tech journalist, senior writer and editor.

Lascia un commento

*