Startup: nasce CVPRO, i maestri del curriculum professionale

Curriculum Professionale Startup News


Le idee buone spesso arrivano per caso. A volte ci passano davanti e neanche ce ne accorgiamo, forse perché spesso diamo troppe cose per scontate.

Non è quello che è accaduto a Walter Sinigoi, 34 anni, una laurea in comunicazione, un master ed esperienza in grandi aziende del calibro di Lamborghini e Microsoft. Walter ha fondato CVPRO, giovane startup che aiuta le persone a trovare lavoro. Ma in che modo? Rivedendo e ottimizzando il curriculum professionale di chi è in cerca di nuove opportunità di carriera.

 

Walter ci racconti com’è nata l’idea?

Come spesso accade, tutto è iniziato per caso. In questo periodo di crisi nera, chi più chi meno, tutti sono in cerca di lavoro. Magari perché si è perso quello vecchio o soltanto per migliorare la propria posizione e fare un salto di carriera. Conoscevo personalmente molti professionisti che si lamentavano del fatto di non ricevere mai risposta alle proprie candidature. In molti casi si trattava di persone validissime, con grandi competenze e il silenzio mostrato dalle aziende nei loro confronti non si spiegava. Così, ho chiesto di dare un’occhiata ai loro CV e mi sono reso conto che nella stragrande maggioranza dei casi, c’erano errori palesi: refusi, disordine, una forma spesso poco corretta, una pessima grafica. Così ho iniziato a sistemarli per loro…

 

E a quel punto…

A quel punto mi sono reso conto che i miei studi e la mia esperienza lavorativa mi avevano dato degli strumenti che io tendevo a sottovalutare. Realizzare un curriculum professionale che risulti completo, leggibile e incuriosisca il selettore del personale richiede impegno, ma è fondamentale per essere notati. Eppure questo non basta. Oggi i siti che si occupano di ricerca del personale usano delle parole chiave che vanno inserite in un curriculum, altrimenti non si compare nelle ricerche.

 

L’idea mi sembra buona. Ma quindi come ti sei mosso?

Sono entrato in contatto con Seed, un’azienda nata proprio per trasformare l’idea di una giovane startup in un modello di business sostenibile e con loro ho cominciato a pensare al progetto CVPRO.

 

Cosa hai fatto per capire se l’idea poteva funzionare?

Ho fatto prima di tutto una ricerca di mercato e mi sono accorto che negli Stati Uniti esistono già aziende che lavorano sui profili di professionisti. In genere questi servizi vengono acquistati da grandi aziende per i propri dipendenti, soprattutto su Linkedin. Il profilo Linkedin di una persona che occupa una posizione di responsabilità gioca un ruolo molto importante anche per l’immagine di un’azienda. Quindi ci sono grandi compagnie che pagano agenzie come CVPRO per ottimizzare i profili del proprio management, ma spesso lo studio di un buon curriculum professionale viene anche offerto come servizio per aiutare il riposizionamento di persone che l’azienda è costretta a licenziare…

 

Quali sono le prime cose che hai fatto?

Una volta raccontata la mia idea a Seed, mi è stato subito chiesto di realizzare un business plan e un piano di marketing. Quando ci siamo resi conto che la cosa poteva funzionare, CVPRO è stata incubata da Seed e siamo partiti. Ho realizzato da solo il sito e mi sono fatto aiutare da un’agenzia specializzata per l’ottimizzazione SEO. Siamo partiti da poco, ma le prime richieste iniziano ad arrivare e, mano a mano che andiamo avanti, cominciamo a strutturarci…

 

Non avete paura dei grandi competitor che offrono servizi simili?

Mettersi in proprio vuol dire anche affrontare le sfide che si presentano e cercare di superarle. Noi non usiamo risposte automatiche e algoritmi fantascientifici. Noi rispondiamo di persona e leggiamo tutti i curricula che ci arrivano. Facciamo personal branding, realizziamo  la grafica, scriviamo anche le lettere di accompagnamento che sono spesso indispensabili per farsi notare durante una selezione. Sappiamo che il curriculum di un creativo deve essere diverso da quello di un ragioniere. I nostri punti di forza? Noi siamo persone vere che offrono un servizio a persone vere!

 

Che progetti avete per il futuro?

Stiamo stringendo relazioni con agenzie certificate di traduzione, perché così possiamo offrire anche curriculum in inglese o in altre lingue. In questo periodo storico è fondamentale ampliare il proprio mercato di riferimento. E poi ci sono ancora tante cose che bollono in pentola…

A questo punto, non ci resta che farti un grande in bocca al lupo!

Crepi! Se vuoi mandaci pure il tuo curriculum così gli diamo un’occhiata…

Già fatto, grazie! Me lo avete sistemato giusto ieri 😉

 

Per maggiori informazioni, ecco il sito di CVPRO.

Post correlati

About Salvatore Viola

Giornalista freelance, laureato in lingue e letterature straniere moderne, da 20 anni si occupa di stampa specializzata e da 10 di magazine digitali, siti internet, Seo e web marketing. Insegna comunicazione e web writing.