Contributi Valle d’Aosta per le pmi che avviano progetti di ricerca e sviluppo


La Regione Valle d’Aosta ha lanciato un nuovo bando con il quale vuole promuovere e favorire la realizzazione delle attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di nuovi prodotti, di processi produttivi o di servizi, mediante la realizzazione di progetti che abbiano una durata compresa tra 12 e 24 mesi, e altresì promuovere e favorire lo sviluppo delle risorse umane coinvolte nei progetti di ricerca e di sviluppo, di giovane età, che attraverso i contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca, si specializzano ad alto livello avviandosi a percorsi professionali nel settore della ricerca.

 

I beneficiari del bando

Stando al regolamento dell’iniziativa dell’istituzione regionale, possono divenire beneficiari del bando:

  • le piccole, medie e grandi imprese industriali con almeno 10 dipendenti;
  • i consorzi di ricerca fra imprese industriali con almeno 5 dipendenti e il cui capitale sia detenuto in misura non inferiore al 50% da imprese industriali;
  • le reti di impresa, composte da almeno 3 imprese, operanti nelle attività di ricerca e sviluppo;
  • i centri di ricerca con almeno 5 dipendenti e il cui capitale sia detenuto in misura non inferiore al 70% da imprese industriali.

 

I progetti interessati

Sempre secondo la natura del bando, i progetti possono essere presentati sia in forma singola che in forma collaborativa e, per ognuno di essi, è necessario che sia attivato almeno 1 e fino a un massimo di 4 contratti di apprendistato, ciascuno di durata minima di 6 mesi, da datori di lavoro con sede operativa sul territorio regionale, per l’acquisizione del titolo di dottore di ricerca o per attività di ricerca.

A loro volta, i destinatari per l’attivazione del contratto di apprendistato potranno essere giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, anche di nazionalità non italiana, purché domiciliati in Valle d’Aosta, che risultino inattivi o disoccupati per l’assunzione e con le caratteristiche di seguito indicate:

  • per l’apprendistato per l’acquisizione del titolo di dottore di ricerca, il giovane deve essere ammesso, o già inserito, in un dottorato di ricerca, purché coerente con il progetto di ricerca presentato;
  • per l’apprendistato per attività di ricerca il giovane deve essere in possesso di Laurea triennale o titoli superiori, o titolo equipollente di un altro Stato membro, coerenti con il progetto di ricerca presentato.

Come presentare la domanda

Per poter partecipare all’erogazione dei contributi, le domande relative dovranno essere presentate online, prima dell’avvio degli interventi e a seguito del versamento della cauzione di 750 euro prevista dal bando. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è fissato alle ore 14 del prossimo 15 dicembre 2017.

Per maggiori informazioni potete consultare la pagina di riferimento sul sito internet della Regione Valle d’Aosta.

Post correlati

Roberto Rais

Giornalista, copywriter ed esperto in marketing editoriale, collabora con alcuni dei più noti network nazionali dell’informazione

    Lascia un commento

    *