Archos 50 Oxygen Plus, otto core a 199 euro

Archos 50 oxygen plus Startup News


Per uno startupper avere a disposizione un telefono dai costi contenuti e dalle buone prestazioni è fondamentale. Per questo, quando abbiamo avuto la possibilità di provare il nuovo 50 Oxygen Plus di Archos ci è venuto in mente che forse valeva la pena scriverci due righe. Si tratta di un modello non ancora in commercio che verrà presentato ufficialmente al Mobile World Congress di Barcellona e sarà in vendita comunque a Marzo. Per chi non lo sapesse, Archos è un’azienda francese che da sempre si è fatta notare nel mondo della tecnologia. Nel 2000 ha lanciato il Jukebox 6000, il primo lettore MP3 dotato di hard disk. Nel 2008 ha messo in vendita la prima generazione di Internet Tablet e poi i primi tablet Android nel 2009. Nel 2013 l’azienda è entrata nel mondo degli smartphone, ma i suoi prodotti continuano a distinguersi sempre per l’ottimo rapporto tra prezzo e prestazioni.

 

Quel design ricorda qualcosa…

Archos 50 oxygen plus Startup News
Il 50 Oxygen Plus ha uno spessore di soli 7,2 mm e pesa 125 grammi.

 

Archos 50 oxygen Startup News
Il retro del 50 Oxygen Plus è metallizzato e ospita una fotocamera da 8 megapixel con autofocus e flash Led.

Il 50 Oxygen Plus ha uno spessore di soli 7,2 mm e pesa  125 grammi. Forse è addirittura troppo sottile per chi è abituato ad altri modelli, ma risulta indubbiamente comodo e maneggevole. Ha uno schermo da 5 pollici e una risoluzione di 1280×720. Difficile non accorgersi della sua somiglianza con l’iPhone 6 ma si tratta solo di una scelta estetica perché è un purissimo telefono Android  su cui è installata la versione 4.4.4 Kit Kat. Si tratta di una versione pulita del sistema operativo che non è stata personalizzata (ottima scelta) e non presenta il minimo rallentamento.

Impressioni d’uso

Archos 50 oxygen plus Startup News
La scocca del telefono non si apre e non permette di accedere alla batteria interna, ma sul lato destro sono presenti due sportelli per inserire due sim oppure una sim e una scheda di memoria SD.

 

L’accensione è molto veloce e anche il riavvio da telefono acceso è rapidissima. Merito anche del processore Cortex A7 a 1,4 GHz con otto core al suo interno. Questo Oxygen è dotato di 1 GB di Ram: 2 sarebbero stati meglio, ma è il compromesso che il produttore ha dovuto accettare per realizzare uno smartphone sotto i 200 euro. Al suo interno ci sono 16 GB di spazio su cui archiviare musica, foto e app.

I collegamenti di rete

Le funzionalità di rete sono molto buone. Buona anche la ricezione del segnale telefonico. L’altoparlante posizionato sul lato inferiore del telefono ha un buon volume e risulta forte e chiaro anche usando la modalità vivavoce. Non è scontato in un telefono sottile come questo. Da segnalare che il modello in prova ha una connessione 3G e questo potrebbe rappresentare un limite, ma da Archos ci segnalano l’uscita di una versione 4G prevista per giugno 2015.
Il modello 4G supporterà il sistema operativo Android Lollipop e avrà un processore 4G Octo-Core MT6752 per migliori prestazioni e rapidi tempi di risposta. Il design del modello 4G rimarrà invece identico.

Schermo e accessori

Fra le cose che ci sono piaciute di più di questo 50 Oxygen Plus, segnaliamo il display JDI (Japan Display Inc), uno dei migliori produttori nell’industria degli smartphone LCD di alta gamma. I colori sono brillanti e anche la luminosità è buona. La superficie dello schermo è molto sensibile alle impronte, quindi, se siamo maniaci della pulizia, è consigliabile avere sempre con noi un panno per ripulirlo.

La potenza grafica di questo smartphone permette di giocare alla maggior dei titoli in circolazione senza rallentamenti.

 

 

50 Oxygen Plus Antutu 250 Oxygen Plus Antutu 3Buona anche la fotocamera posteriore da 8 megapixel e quella frontale da 5. Prova selfie superata.
Comodo il led che segnala l’arrivo di una mail posizionato nella parte bassa del telefono, sotto lo schermo. La batteria da 2000 mAh ci ha permesso di arrivare a fine giornata dopo un utilizzo medio. Nella confezione sono presenti: un paio di cuffie (ma non sono il massimo) caricatore, cavo e pellicola per proteggere lo schermo. Considerando le prestazioni di questo telefono, si tratta di un prodotto con un rapporto  tra qualità e prezzo davvero molto interessante.

 

Per maggiori informazioni: Archos.

Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.