Al via la seconda edizione di Speed Mi Up

Speed Mi Up


Si è recentemente aperto il secondo bando di Speed Mi Up, l’iniziativa promossa dall’Università Bocconi e dalla Camera di Commercio di Milano, finalizzata a selezionare 15 startup innovative da introdurre all’interno di un percorso di sviluppo all’interno del quale le nuove iniziative d’impresa riusciranno a fruire di servizi ad elevato valore aggiunto.

Chi può beneficiare dell’iniziativa

L’iniziativa si rivolge ad aspiranti imprenditori, purché in possesso di un diploma di laurea che, indipendentemente dalla provenienza territoriale, costituiscano entro tre mesi dall’ingresso in Speed MI Up una società di capitali operante in qualsiasi settore di attività, con sede legale e/o operativa nel territorio di Milano e provincia.

Possono inoltre partecipare alla selezione le già costituite micro, piccole o medie imprese, ammesso che siano validamente formate in società di capitali, e siano iscritte al Registro delle Imprese della provincia di Milano con sede legale e/o operativa da meno di 20 mesi dalla data di pubblicazione del bando. Nel caso in cui la micro, piccola o media imprese abbia sede fuori dalla provincia di Milano, potrà comunque partecipare al bando se si impegnerà a spostare la sede legale e/o operativa nel capoluogo lombardo entro tre mesi dall’ingresso in Speed MI Up.

Cosa prevede l’iniziativa

Le startup selezionate all’interno dell’iniziativa verranno coinvolte in un percorso di sviluppo di eccellenza che prevede la possibilità di fruire di una formazione espressamente dedicata alle startup, curata da docenti dell’Università Bocconi e di SDA Bocconi School of Management e da professionisti di Formaper. È inoltre prevista una tutorship continuativa espressa da docenti della Faculty Bocconi e dal supporto di business review periodiche condotte da qualificati Advisory Board.

I servizi fruibili dalle startup

Particolarmente interessante risulta essere il pacchetto di servizi ad alto valore aggiunto che le startup selezionate potranno utilizzare per l’intera durata del percorso.

Si riassume, brevemente, la possibilità di usufruire di un Consulting Bureau su temi legali, di finanziamenti pubblici, marketing e digital media, l’accesso alle oltre 80 banche dati online della Biblioteca Bocconi, il supporto del Career Service Bocconi per la ricerca di personale qualificato, l’utilizzo di spazi fisici di lavoro, incontro e rappresentanza, connessione Internet a 100 Mps, accesso alla piattaforma di Cooperative Social Networking, servizi di supporto allo sviluppo offerti da Camera di Commercio su internazionalizzazione, Intermediazione tra domanda ed offerta di innovazione, ricerca scientifica e il networking con i principali investitori italiani e internazionali.

I partner dell’iniziativa

Gli attuali partner dell’iniziativa sono PwC – PricewaterhouseCoopers, Aruba, UBI Banca, Innovhub, Immediatic, Imageware, Conlabora, Bignami Associati, Amazon Web Services, MediaMatic, Studio Franzosi Dal Negro Setti, Studio Alessandrini Gentili, Studio Pareti, StartUpShop.

Scadenze e modalità di partecipazione

Partecipare alla selezione è molto semplice. E’ infatti sufficiente, entro e non oltre il 9 novembre 2017, completare il form qui disponibile.

Post correlati

Roberto Rais

About Roberto Rais

Giornalista, copywriter ed esperto in marketing editoriale, collabora con alcuni dei più noti network nazionali dell'informazione

Lascia un commento

*