BTO – Buy tourism 2016 segna il grande successo del turismo online

BTO 2016

Si è conclusa da poco alla Fortezza da Basso di Firenze, la nona edizione di BTO, manifestazione leader del travel online. Oltre 10mila le presenze, con un incremento del 10% di ticket venduti e un +20% di espositori e sponsor rispetto all’anno precedente.

Un 2016 all’insegna della crescita, questa la sintesi estrema dei due giorni di convention: non solo di presenze in fiera ma, e sopra tutto, del turismo online.

Gli scenari del turismo online

Manager di aziende e agenzie, albergatori, esperti di marketing, startupper, amministratori regionali e nazionali hanno analizzato insieme gli scenari futuri del business travel, mentre prestigiosi enti di ricerca hanno presentato i risultati dei loro lavori.

Primo fra tutti, l’autorevole PhoCusWright, che ha evidenziato che già dal 2016 il totale delle prenotazioni da mobile in Italia sarà di 835 milioni di euro, ben il 10% di tutto l’online travel (nel 2014 le prenotazioni da mobile sono state 372 milioni, con un incremento del 98% rispetto all’anno precedente). Secondo PhoCusWright, la nuova frontiera è la messaggistica diretta, destinata per altro ad ampi incrementi: ogni mese un miliardo di persone usa WhatsApp, 900 milioni sono su Messenger e 400 milioni su Instagram. Le app di prenotazione più popolari saranno quelle di messaggistica o social media, usate in genere per riservare soggiorni brevi (72% di soggiorni da una notte).

Il Travel Flash Report 2016 presentato al BTO da Criteo, azienda tecnologica specializzata in performance marketing, registra nell’ultimo anno in tutto il mondo un +33% per le prenotazioni da smartphone.

Dati questi, confermati anche dal Travel Flash Report 2016 presentato al BTO da Criteo, azienda tecnologica specializzata in performance marketing, che registra nell’ultimo anno in tutto il mondo un +33% per le prenotazioni da smartphone.

Interessanti, anche i laboratori di formazione di Facebook, le innovazioni di Google con il progetto Home e i nuovi sviluppi “local” di Airbnb e Booking.com.

Sostenibilità e innovazione

Sostenibilità, innovazione, risparmio energetico sono stati invece i temi trattati dal Gruppo Enel che ha presentato alcune proposte di Enel energia: dalla mobilità sostenibile con nuovissime auto e biciclette elettriche a Smart Hotel, un’offerta per il turismo ecosostenibile che si basa su energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, fino alla possibilità per gli albergatori di mettere biciclette elettriche a disposizione dei clienti per muoversi a emissioni zero.

Il vincitore

Vincitrice della prima edizione di Startup Italian Open, la competizione promossa e supportata da Fondazione sistema Toscana e Promo Firenze in collaborazione con Phocuswright Europe e Travel Appeal, è stata è Sharewood, una startup lombarda di noleggio di attrezzatura outdoor. Come premio, i cinque fondatori di Sharewood parteciperanno alla conferenza internazionale Phocuswright Europe in programma a maggio 2017 ad Amsterdam alla presenza dei più importanti investitori mondiali.

Sicuramente un successo il programma BTO for Corporate, anche di pubblico giovane: per la prima volta presenti molti studenti provenienti da dodici corsi universitari e master italiani e ben ottantadue ragazzi coinvolti nel team BTO 2016 e inseriti in un percorso di alternanza scuola lavoro.

 

Post correlati

Redazione

About Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

Lascia un commento

*