Una serie TV avrà successo? Te lo dice l’Intelligenza Artificiale

L’Intelligenza Artificiale e le Reti Neurali vengono utilizzati sempre più spesso e nei modi più diversi. Stupisce fino a un certo punto perciò che un team di scienziati abbia messo a punto un Tracciatore Neurale in grado di recepire sbalzi nei livelli ormonali di ossitocina (conosciuto anche come ormone della felicità) negli spettatori di serie TV.

Un Tracciatore Neurale in grado di recepire sbalzi nei livelli ormonali di ossitocina (conosciuto anche come ormone della felicità) negli spettatori di serie TV.

Fino a poco tempo fa per decidere se investire su di una serie televisiva i produttori realizzavano diversi focus group in modo da sondare gli umori dei partecipanti. Oggi gli scienziati di Immersion Neuroscience usano lo stesso gruppo ma al posto delle domande fanno indossare un tracciatore neurale che tiene sotto controllo la frequenza cardiaca e respiratoria e in più riesce a anche a determinare eventuali picchi dell’ormone ossitocina e quindi a stabilire la soddisfazione reale dello spettatore. Per dimostrare l’efficacia del proprio sistema di misurazione, Immersion Neuroscience ha chiesto alla casa di produzione statunitense Dorsey Pictures 25 episodi di telefilm da testare, metà di grande successo e metà di flop, secondo i risultati di gradimento della società di analisi e ricerca Nielsen. 84 partecipanti fra i 25 e i 58 anni sono stati collegati al tracciatore neurale in grado di misurare il loro coinvolgimento emotivo. A questo punto è entrata in gioco l’Intelligenza Artificiale che attraverso gli algoritmi del software Immersion Quotient ha potuto effettuare una previsione complessiva rispetto al successo della puntata. Nell’84% dei casi i valori sono risultati esattamente corrispondenti al gradimento effettivo ottenuto dall’indagine Nielsen sulla soddisfazione degli spettatori dopo la programmazione.

Post correlati

Francesco Pensabene

20+ years experience as a tech journalist, senior writer and editor.

Lascia un commento

*