Due milioni di dollari a chi trova un bug

Li chiamano "Bug Bounty", che in italiano possiamo tradurre come "Ricompensa per una falla". Si tratta dei programmi messi in piedi dalle principali aziende informatiche per ricompensare programmatori ma anche semplici appassionati che scovano delle falle importanti nei loro software e li comunicano al produttore. L'ultimo caso clamoroso è di pochi giorni, riguarda Apple ed…