Nice e Digital Magics siglano accordo per finanziare start-up

Stretta di mano


Milano 11 marzo, Nice e Digital Magics hanno firmato un accordo di collaborazione della durata di tre anni per sviluppare attività di investimenti comuni in start up nell’ambito dell’ internet of things ovvero internet delle cose, un nuovo settore tecnologico che si pone lo scopo di dare a qualunque oggetto dell’esperienza quotidiana una sua identitàdigitale attraverso internet.

Lo annuncia una nota ricordando che l’operazione prevede che Nice diventi membro del Digital Magics Angel Network che conta oltre 100 investitori privati, fondi istituzionali e operatori industriali fra cui Atlante Seed, Banca Sella, Tamburi Investment Partners, Gruppo RCS, Gate14 Group, Gruppo Uvet e UniCredit .

 

Internet delle cose

“L’Home Automation e l’Internet delle Cose… sono settori su cui si stanno focalizzando un interesse e un’attenzione molto forti anche da parte dei principali operatori internazionali”, ha dichiarato Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente di Digital Magics. “Il nostro centro di competenza digitale, scouting e ricerca e sviluppo renderà disponibile il know how dell’incubatore a un gruppo industriale leader come Nice per il proprio processo di innovazione”.

La stessa nota cita una ricerca di febbraio degli Osservatori del Politecnico di Milano, secondo cui nel 2013 circa l’80% delle start-up “Internet of Things” nel mondo ha ottenuto finanziamenti da investitori istituzionali (venture capitalist 55% e business angel 23%). L’ambito Smart Home & Building (37% delle startup “Internet of Things”) ha registrato un incremento del numero di iniziative che rispetto agli ultimi due anni supera il 200%.

 

Per ulteriori informazioni.

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

Lascia un commento

*