InnovUp, al via nuova call per le startup dell’Agrifood

Agrifood InnovUp


Se la vostra idea imprenditoriale è inquadrabile all’interno del crescente settore dell’Agrifood, vi consigliamo di non perdere di vista le opportunità che sono concesse da InnovUp, una interessante iniziativa sviluppata dall’Associazione Industriali di Cremona e CRIT – Polo per l’Innovazione Digitale, al fine di individuare e far crescere startup in questo ambito, già esistenti o sotto forma di idee progettuali.

Vediamo insieme in che modo poter proporre la propria idea, e che cosa ha in serbo per voi il relativo bando.

Che cosa è InnovUp

L’Associazione Industriali di Cremona e il CRIT – polo per l’Innovazione Digitale hanno messo a punto la prima edizione di InnovUp, un interessante progetto che – come sopra abbiamo già avuto modo di rammentare – è nato con l’obiettivo di favorire il concreto sviluppo di idee imprenditoriali. In cambio, la disponibilità di un percorso formativo ad hoc, e un premio alla prima classificata.

Chi può partecipare a InnovUp

A InnovUp potranno partecipare tutti coloro che vogliono presentate idee o progetti orientati ad affrontare le sfide del settore agroalimentare mediante l’applicazione di innovazioni tecnologiche legate all’agricoltura intelligente, alla tracciabilità, alla gestione smart della logistica, alla trasparenza dei dati, all’innovazione dei processi produttivi e gestionali e alla tutela della sostenibilità ambientale.

Peraltro, l’ammissibilità all’iniziativa è estesa non solamente alle startup già costituite, quanto anche a tutti i futuri imprenditori che dispongono di idee innovative che non sono ancora state concretizzate in attività d’impresa.

Come avviene la selezione

Il bando della call prevede una serie di fasi sequenziali. La prima fase è quella dello scouting: tutti coloro i quali ritengono di essere interessati a partecipare poiché dispongono di un’idea innovativa nell’ambito dell’Agrifood dovranno quindi presentare il proprio progetto attraverso il portale Innovup.it, unico strumento valido per le candidature.

Qui, nell’apposita sezione, si dovranno caricare i propri progetti imprenditoriali, un business plan e un business model canvas, secondo le linee guida presenti nel portale. Tutte le idee così presentate saranno poi oggetto di valutazione da parte di una commissione qualificata, composta da imprenditori e professionisti del settore agroalimentare (e non solo). La commissione avrà il compito di selezionare le idee maggiormente stimolanti e con effettiva possibilità di trasformarsi in azioni imprenditoriali concrete, individuando così quelle meritevoli di passare alle fasi successive.

Di fatti, il cluster di idee innovative selezionate nei modi di cui sopra verrà introdotto in un percorso scisso in due step: la fase di “Ide-Up”, nella quale si favorirà l’analisi dell’idea e la destrutturazione della stessa per rilevare eventuali limiti; e la fase successiva di “Found-Up”, in cui il focus sarà l’evoluzione dell’idea con eventuali Business case. Durante questo percorso formativo gli imprenditori attuali e potenziali saranno seguiti da mentor importanti che metteranno a disposizione di queste idee innovative tutte le loro competenze, per aiutarle a svilupparsi al meglio.

La conclusione del progetto

Come ci ricorda il bando, il progetto avrà fine con l’organizzazione di un evento finale in cui verrà premiata l’idea migliore. Il vincitore avrà la possibilità di seguire un percorso di mentoring e avrà altresì l’opportunità di partecipare al Web Summit con la possibilità di entrare in contatto con i grandi investitori di tutto il mondo. Oltre a questa grande occasione – ci ricorda ancora il sito dell’iniziativa – essendo la commissione composta da imprenditori è lasciata alla volontà del singolo commissario di poter investire direttamente, in forma privata, nel singolo progetto, creando una forte sinergia tra aziende già avviate e idee innovative.

Termini di partecipazione

La scadenza per le iscrizioni è quasi imminente: il termine ultimo è infatti previsto per l’8 marzo 2018. Sempre nel mese di marzo verranno selezionate le finaliste, mentre nel bimestre aprile – maggio le idee innovative individuate saranno coinvolte nel processo di accelerazione. A giugno è invece prevista la premiazione e il mentorship.

Maggiori informazioni

Potete ottenere maggiori informazioni sul sito internet ufficiale dell’iniziativa.

Post correlati

Roberto Rais

Giornalista, copywriter ed esperto in marketing editoriale, collabora con alcuni dei più noti network nazionali dell'informazione

    Lascia un commento

    *