iCube: e i Robot parlano italiano

icube startup news

I ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) hanno messo a punto un linguaggio grazie al quale i robot possono comunicare e collaborare tra loro. In un esperimento condotto nella sede di Genova, un automa ne ha aiutato un altro ad alzarsi dalla sedia, semplicemente “parlandogli”. Il linguaggio consiste in realtà in una serie di algoritmi che permettono lo scambio di informazioni fondamentali per portare a termine un compito dato.

Un progetto internazionale

Il risultato si inserisce in un più ampio progetto sull’intelligenza artificiale che ha l’obiettivo di riuscire a far collaborare robot umanoidi sia con l’uomo sia tra loro. Nell’esperimento in questione iCube, prototipo italiano utilizzato in diversi laboratori di tutto il mondo, riesce ad aiutare un altro robot ad alzarsi dalla sedia perché capisce quando agire. I due automi si scambiano, tramite collegamento wireless, informazioni sulla posizione, lo sforzo e la velocità di movimento. Questi dati permettono al robot aiutante di intervenire prima che l’operazione diventi impossibile e il compagno non possa più alzarsi. I ricercatori prevedono che, in un futuro non molto lontano, i robot ci aiuteranno con un certo grado di autonomia nei lavori domestici, come per esempio fare la spesa ma anche fare giardinaggio per tagliare l’erba, potare, piantare.

Post correlati

Diplomata al liceo classico e laureata in biotecnologie industriali, da 7 anni lavora nel mondo dell'editoria di settore online e su carta stampata. Collabora durante le fasi di ideazione e rilancio di prodotti editoriali e si occupa di correzione di bozze, editing e revisione di articoli, saggi e romanzi.

    Lascia un commento

    *