I gesti delle mani cambiati dalla tecnologia

pinch-Startup-News


Secondo un nuovo studio paneuropeo diramato oggi da HP, le nuove tecnologie stanno modificando il modo in cui le persone comunicano mediante i gesti delle mani e il linguaggio del corpo mentre ai segni tradizionali si affiancano nuovi gesti basati sui moderni comandi digitali.
Per anni gesti specifici delle mani, come chiedere il conto scrivendo con una penna immaginaria o toccarsi il polso per chiedere l’ora, hanno salvato molti turisti con carenze linguistiche. Ma ora una nuova ondata di gesti, comunemente utilizzati per attivare le funzioni controllate tramite movimento su tablet e telefoni cellulari, sta superando le barriere linguistiche e si sta fondendo con la comunicazione di ogni giorno.

 La ricerca condotta da HP

Per comprendere meglio come le persone utilizzano i gesti con riferimento alle azioni che eseguono sui dispositivi digitali, HP ha effettuato un sondaggio su 6.000 persone di Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Italia e Russia* e ha chiesto loro di identificare nove azioni. Le prime tre si riferivano a gesti tradizionali della quotidianità, tra cui unire pollice e indice in un anello per dire OK, sollevare un bicchiere immaginario per invitare qualcuno a un drink e toccarsi il polso per chiedere l’ora. Le tre azioni successive si riferivano a gesti tecnologici consueti, tra cui avvicinare un telefono immaginario all’orecchio per dire “chiamami”, picchiettare rapidamente con il pollice per simulare la composizione di un SMS e digitare su una tastiera immaginaria per indicare l’invio di un’email. Agli intervistati è stato quindi chiesto di identificare tre azioni basate sui gesti contemporanei di controllo touchscreen, ossia passare alla pagina successiva, scorrere verso il basso ed effettuare lo zoom indietro.

 I risultati della ricerca HP

  • L’83% degli intervistati del Regno Unito ha riconosciuto il gesto di invito a un drink (che consisteva nel mimare un “bicchiere grande”), come uno dei gesti più comuni utilizzati nella vita di ogni giorno
  • Tuttavia, il numero di persone del Regno Unito che hanno identificato correttamente il gesto “pagina successiva”, ossia l’89%, ha superato il numero di persone che hanno riconosciuto il gesto “ti va una birra?”
  • Il 93% ha identificato i gesti tecnologici consueti relativi a chiamata telefonica, digitazione di un’email e composizione di un SMS
  • L’81% ha anche identificato correttamente il gesto di “scorrimento verso il basso” e ciò suggerisce come i segni della tecnologia contemporanea siano già radicati nella comunicazione gestuale colloquiale.

Ogni innovazione tecnologica genera nuovi gesti e nuovi modi di comunicare. Con l’avvento dei tablet stiamo assistendo a un rapido aumento della ‘gestechulation’, ossia dell’adozione diffusa di segnali di comunicazione che replicano i comandi di dispositivi touchscreen controllati tramite movimento.  Dr. Peter Collet, esperto di comunicazione gestuale.

Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

    Lascia un commento

    *