Formazione manageriale, dalla Regione Toscana voucher fino a 2.500 euro

Fondo Futuro Voucher


Prende il via la nuova tranche di concessione di voucher formativi che la Regione Toscana ha predisposto per poter favorire la partecipazione a percorsi volti a rinforzare e aggiornare le competenze dei manager d’azienda nell’ambito di Industria 4.0

Possono presentare domanda i manager di imprese private o a prevalente capitale privato

I voucher potranno ad esempio essere utilizzati per poter seguire corsi che possano fornrie una visione strategica del ruolo delle tecnologie digitali nelle imprese, o ancora percorsi formativi che possano fornire una panoramica sulle principali tecnologie digitali e soluzioni applicativi, o ancora corsi che permettano la definizione di strategie e l’avvio di un processo di digitalizzazione dell’impresa.

Vediamo ora chi può beneficiare di questo bando, e come poter fare espressa domanda.

Beneficiari

Come ricorda l’avviso pubblico della Regione Toscana, possono presentare domanda i manager delle imprese private, o a prevalente capitale privato, intesi come tali i dirigenti e i quadri di azienda secondo il CCNL di riferimento, che svolgono funzioni apicali, in servizio presso unità produttive che siano ubicate sul territorio regionale della Toscana, purché in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda:

  • prestare la propria attività lavorativa presso un’unità produttiva ubicata in Toscana;
  • essere inquadrati quali dirigenti/quadri con una delle seguenti tipologie contrattuali: contratto a tempo indeterminato, contratto a tempo determinato, contratto di lavoro intermittente, contratto part-time, soci lavoratori iscritti nel Libro unico del lavoro – contratto di lavoro co.co.co., lavoratori in cassa integrazione guadagni ordinaria o straordinaria.

Termini di presentazione delle domande

L’attuale tranche aperta dalla Regione Toscana è l’ultima del bando in oggetto, e prevede che le domande di voucher formativo individuale possano essere presentate entro e non oltre le ore 23.59 del 30 marzo 2018.

Come presentare la domanda

Per poter presentare la domanda – con marca da bollo da 16 euro – indirizzata alla Direzione Istruzione e Formazione – settore “Programmazione in materia di formazione continua, territoriale e a domanda individuale. Interventi gestionali per gli ambiti territoriali di Grosseto e Livorno”, è necessario operare online utilizzando la piattaforma web disponibile all’indirizzo web web.rete.toscana.it/fse3.

Una volta giunti sulla piattaforma, sarà necessario selezionare tra le funzioni per il cittadino la “Presentazione Formulario on-line per Interventi Individuali“.

Per poter fruire della piattaforma web è comunque indispensabile che il richiedente inserisca prima nel lettore smart card del proprio pc la propria Carta sanitaria toscana / Carta nazionale dei servizi abilitata. Una volta eseguita la compilazione del formulario, occorrerà allegare in formato zip, tramite la stessa piattaforma web, i 5 allegati richiesti, debitamente compilati, firmati e scansionati.

Importo del voucher formativo

L’importo massimo del voucher individuale è di euro 2.500,00, IVA inclusa. Il costo minimo del percorso formativo oggetto del voucher deve essere di almeno euro 200,00, iva esclusa; non possono dunque essere concessi voucher per corsi di formazione di costo inferiore.

L’importo massimo del voucher individuale è di euro 2.500,00, IVA inclusa

Nel periodo di validità dell’avviso, il richiedente potrà beneficiare di un solo voucher.

Quali sono i corsi ammissibili al voucher

Stando a quanto previsto nel bando, solamente i percorsi di formazione avviati successivamente alla data di scadenza della presentazione della domanda, possono beneficiare del voucher. Per lo stesso percorso formativo, la fruizione del voucher è incompatibile con altri contributi pubblici erogati dalla Regione Toscana e da altre Amministrazioni pubbliche. Sono ammissibili master universitari.

Maggiori informazioni

È possibile ottenere maggiori informazioni sul sito internet della Regione Toscana.

Post correlati

Roberto Rais

Giornalista, copywriter ed esperto in marketing editoriale, collabora con alcuni dei più noti network nazionali dell'informazione

    Lascia un commento

    *