Crowdfunding, la raccolta di Seed Money supera il 252%

Equity Crowdfunding seed money startup-news

Restano solo poche ore per investire nella campagna di Seed Money a cui hanno già aderito ben 126 investitori! Ai nuovi soci che avranno sottoscritto quote di tipo “A”, Seed Money riserverà la possibilità di entrare direttamente anche nel team di Seed Venture Partners Ltd. (incubatore che ha sede nella City di Londra).

Selezionate le prime startup early stage

Intanto Seed Money continua a selezionare le migliori start-up early stage in cui investire: sono ufficialmente entrate nel portafoglio di Seed Money GimmeLike e F&B (rispettivamente appartenenti ai settori marketing analysis e recruitment per il food & beverage), ed è già stata attivata l’incubazione giuridica di Wellzone (la prima community d’acquisto di prodotti di bellezza). Inoltre, sono partiti i primi investimenti: Seed Money è già entrata nel capitale di Winelivery e ha finalizzato accordi esecutivi per l’ingresso ufficiale in Birrificio 620passi, Foxwin ed èPasta. Per tutti questi motivi non andrebbe persa l’opportunità di investire ora in Seed Money a partire da € 250.

Abbiamo commentato questi primi risultati con Federico Barcherini, cofounder di Seed Money.

Si ritiene soddisfatto dell’andamento (ormai quasi concluso) della campagna?

Siamo molto soddisfatti, non dimentichiamo che Seed Money si configura come il primo progetto italiano di public company aperto a tutti gli interessati all’investimento in start-up early-stage. In tal senso il nostro è stato un esperimento finanziario e sociale, cioè provare a convincere il grande pubblico, più che gli investitori istituzionali, che investendo in Seed Money, di fatto, si investe nelle migliori start-up early stage del panorama italiano. Crediamo, visti i numeri raggiunti, che l’esperimento sia riuscito e, magari, potremmo anche replicarlo in futuro”.

Ricordiamo che l’obiettivo di questa raccolta di capitali è quello di finanziare le attività di analisi e di mentorship e, soprattutto, quello di entrare nel capitale delle start-up più interessanti fin dall’inizio del loro percorso di crescita. A questo sarà infatti destinata la maggior parte delle somme raccolte nella campagna di equity crowdfunding in via di conclusione.

Perché si dovrebbe investire in Seed Money?

Entrare nella compagine sociale di Seed Money permetterà a tutti i nuovi soci di seguire da vicino tutte le fasi di selezione e accelerazione delle start-up incubate. Inoltre, essere tra i primi soci delle start-up permetterà di fruire di particolari condizioni di favore che verranno negoziate direttamente da Seed Money”.

Il fatto di interagire da vicino con le start-up in portafoglio permetterà ai nostri soci di candidarsi per ruoli di mentorship e per attività manageriali nelle start-up stesse

“Inoltre, il fatto di interagire da vicino con le start-up in portafoglio permetterà ai nostri soci di candidarsi per ruoli di mentorship e per attività manageriali nelle start-up medesime, ovviamente secondo le proprie competenze e capacità. Non è insolito, infatti, che i founder delle start-up accelerate abbiano la necessità di attivare forme più o meno strutturate di collaborazione e, ovviamente, prima di cercare sul mercato le competenze di cui si ha bisogno, le start-up sonderanno all’interno della compagine sociale di Seed Money”.  Non dimentichiamo – conclude Barcherini – che Seed Money è start-up innovativa e questo permetterà all’investitore nel capitale sociale di recuperare come credito fiscale il 30% delle somme investite.

Per informazioni: Seedmoney.it

Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

    Lascia un commento

    *