Costruire il nuovo iPhone XS Max costa ad Apple meno di 400€

iPhone XS Max

Di Apple si può dire di tutto tranne che non sappia fare il suo business. L’ennesima dimostrazione è fornita dai nuovi iPhone presentati in pompa magna a settembre e il cui modello di punta, l‘iPhone XS Max con 256 GB di memoria, costa ai tanti appassionati che si sono precipitati ad acquistarlo fin dal giorno della presentazione la bellezza di 1360 euro. Bene, secondo una stima realizzata dai tecnici di TechInsights il costo di produzione del nuovo iPhone è di 443 dollari, cioè meno di 400 euro, e questo nonostante le nuove fantastiche innovazioni decantate da Tim Cook nel suo Keynote.

Meno di un terzo di quello che spendono a Cupertino va ai materiali mentre tutto il resto è composto da marketing, spese di distribuzione e naturalmente guadagni netti per Apple

Questo significa che meno di un terzo di quello che spendono a Cupertino va ai materiali mentre tutto il resto è composto da marketing, spese di distribuzione e naturalmente guadagni netti per Apple. E poi qualcuno si stupisce del fatto che Apple sia stata la prima società a superare la soglia dei 1000 miliardi di capitalizzazione in borsa? Anche facendo un paragone con Samsung si scopre che il Galaxy S9 costa per essere prodotto 379$ ma poi viene venduto a 900 euro, si tratta sempre di un ricarico superiore al 50% ma comunque meno esoso di quello praticato da Apple. E poi c’è Xiaomi, uno dei produttori cinesi rampanti che sono da poco sbarcati anche in Italia. Ebbene, secondo Xiaomi il ricarico finale non dovrebbe superare il 5% e questo spiega i prezzi dei loro dispositivi…

Post correlati

Francesco Pensabene

20+ years experience as a tech journalist, senior writer and editor.

Lascia un commento

*