Amazon e la polizia USA

bulletproof

Il principale sindacato della polizia USA ha chiesto ad Amazon di bloccare il commercio delle magliette con la scritta “Bulletproof: Black Lives Matter” ovvero “A prova di proiettile: le vite dei neri contano”. Black Lives Matter è un movimento di protesta contro la violenza e il razzismo nato due anni fa dopo l’omicidio da parte delle forze dell’ordine di due afroamericani. L’articolo è già stato “bandito” da alcuni negozi online tra cui Walmart. Secondo il sindacato di polizia, la maglietta sarebbe offensiva e la sua eliminazione dal commercio servirebbe a rafforzare il legame di fiducia tra le forze dell’ordine e le comunità in cui operano, evitando di fomentare l’odio e la diffidenza nei confronti della polizia. Nella sua lettera al colosso dell’e-commerce, il presidente del Fraternal Order of Police Chunk Canterbury ha chiesto di vietare l’uso del nome Amazon e del sito web per la vendita delle maglie da parte di terzi. Amazon, nel momento in cui scriviamo, ha scelto di ignorare l’appello e sta continuando a permettere la vendita degli articoli legati a Black Lives Matter, facendo anzi buoni affari, visto che molti concorrenti si sono “ritirati”

Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

    Lascia un commento

    *