TeamViewer celebra la Giornata Mondiale della Password

TeamViewer Sicurezza


Riceviamo e pubblichiamo.

TeamViewer, uno dei principali fornitori di software per il controllo remoto e la collaborazione online, celebra la Giornata Mondiale della Password che verrà festeggiata il prossimo 5 Maggio 2016 attraverso la condivisione di alcune semplici procedure per la creazione delle password. Oltre all’invito a generare password complesse, TeamViewer esorta gli utenti ad utilizzare l’autenticazione a due fattori per ottenere un ulteriore livello di protezione da accessi non autorizzati.

Il seguente elenco comprende cinque semplici regole da seguire. In primo luogo e con un tono più ironico, TeamViewer ci insegna la più importante best practice sulle password: Le password sono come la biancheria intima – va cambiata regolarmente e non si mostra in pubblico

Le password sono come la biancheria intima – va cambiata regolarmente e non si mostra in pubblico

  1. Creare password differenti per ogni account: Se si utilizzano le stesse credenziali per più account e anche uno solo viene compromesso, questo renderà anche gli altri account vulnerabili e a rischio.
  2. Non condividere le password: Una password è una parola o una frase segreta per definizione, si dovrebbe sempre agire con estrema cautela quando si tratta di condividerle.
  3. Cambiare le password regolarmente: Anche se si sta utilizzando una password sicura, è importante cambiarla regolarmente. Potrebbe infatti passare un po’ di tempo prima di accorgersi che il proprio account è stato compromesso. E’ quindi indispensabile aggiornare le password in maniera regolare – magari annotando l’appuntamento in agenda
  4. Non utilizzare dati personali: le password complesse sono difficili da ricordare, soprattutto se per ogni account c’è una password diversa. Molti utenti cercano pertanto di facilitare il ricordo delle password utilizzando nomi e date che hanno un significato personale. Tuttavia, i criminali possono utilizzare le informazioni pubblicamente disponibili e presenti sugli account dei social media per scoprire queste informazioni e provare a indovinare le password.
  5. Utilizzare l’autenticazione a due fattori: L’utilizzo di password complesse è un primo grande passo, si può aggiungere un ulteriore livello di sicurezza con l’autenticazione a due fattori che fornisce un livello di protezione aggiuntivo. Ciò significa che, in aggiunta alla password, è necessario un secondo fattore – spesso un codice di sicurezza assegnato ad un dispositivo mobile – per accedere ad un account. Gli utenti TeamViewer possono scoprire di più sulla configurazione dell’autenticazione a due fattori per i loro account a questo link.

 

La sicurezza e la privacy degli utenti è la priorità di Andreas Heißel, security officer di TeamViewer. Egli chiarisce:

Molti utenti sono a disagio quando viene loro chiesto di memorizzare così tante password. Vi consiglio di usare sempre sistemi di archiviazione sicura delle password – ci sono molte opzioni gratuite a disposizione – che permettono di mantenere la sicurezza ad un livello accettabile ricordando una sola password complessa“.

 

Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

    Lascia un commento

    *