Startup innovative: più di 30mila tra soci e addetti

startup innovative news


A fine giugno le startup innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese erano 5.943, in aumento di 504 unità rispetto a fine marzo 2016. A metà anno le start-up innovative coinvolgevano 23.045 soci, 1.927 in più rispetto allo scorso marzo (+9,12%). Ad essi si aggiungono i 8.193 addetti che, al 31 marzo 2016, risultavano impiegati nelle 2.356 start-up con dipendenti.

Le startup rappresentano lo 0,38% del milione e mezzo di società di capitali italiane (a fine marzo l’incidenza era pari allo 0,35%). Il capitale sociale delle startup è pari complessivamente a 328,4 milioni di euro, che corrisponde in media a 55 mila euro a impresa (il capitale medio è caratterizzato da un aumento rispetto al trimestre precedente pari all’8,3%).

I settori delle startup innovative

Sotto il profilo settoriale, circa il 71,3% delle startup innovative fornisce servizi alle imprese (in particolare, prevalgono le seguenti specializzazioni: produzione software e consulenza informatica, 30%; attività di R&S, 14,8%; attività dei servizi d’informazione, 8,2%), il 18,9% opera nei settori dell’industria in senso stretto (su tutti: fabbricazione di computer e prodotti elettronici e ottici, 3,7%; fabbricazione di macchinari, 3,4%; fabbricazione di apparecchiature elettriche, 2,1%); il 4,4% delle startup opera nel commercio.

Circa il 71,3% delle startup innovative fornisce servizi alle imprese

Le startup con una compagine societaria a prevalenza femminile sono 813, il 13,7% del totale delle startup innovative, contro un rapporto del 16,8% se si prendono in esame le società di capitali a prevalenza femminile sul totale delle società di capitali. Le società in cui almeno una donna è presente nella compagine societaria sono 2.634 (44,3% del totale startup, quota inferiore a quella delle società di capitali con presenza femminile, 49,8%).

L’età nelle startup innovative

Le startup a prevalenza giovanile (under 35) sono 1.323, il 22,3% del totale, una quota pari a più di tre volte rispetto a quella delle società di capitali con prevalenza giovanile (6,7%). Le società in cui almeno un giovane è presente nella compagine societaria sono 2.290 (38,5% del totale startup, contro un rapporto del 13,2% se si considerano le società di capitali con presenza giovanile).

Distribuzione geografica delle startup innovative

In valore assoluto la Lombardia è la regione che ospita il numero maggiore di startup innovative: 1.285, pari al 21,6% del totale

In valore assoluto la Lombardia è la regione che ospita il numero maggiore di startup innovative: 1.285, pari al 21,6% del totale. Seguono l’Emilia-Romagna con 703 (11,8%), il Lazio 601 (10,1%), il Veneto 450 (7,6%) e il Piemonte 387 (6,5%). In coda alla classifica, la Basilicata con 46, il Molise con 21 e la Valle d’Aosta con 11 startup.

Il Trentino-Alto Adige è la regione con la più elevata incidenza di startup in rapporto alle società di capitali con 100 startup ogni 10 mila società di capitali. Seguono le Marche con 73, l’Emilia-Romagna con 63 e il Friuli Venezia Giulia con 62.

In valore assoluto Milano è la provincia che ospita il numero maggiore di startup innovative: 874, pari al 14,7% del totale. Seguono Roma con 520 (8,8%), Torino 291 (4,9%), Napoli 190 (3,2%) e Bologna 178 (3%). Tutte le altre province che figurano nella top ten, vale a dire Modena, Firenze, Trento, Bari e Padova, superano le 100 unità Se si considera il numero di startup in rapporto al numero di società di capitali presenti nella provincia, Trento figura al primo posto con 135 startup ogni 10 mila società di capitali; seguono Trieste con 125, Ascoli con 100 e Ancona con 99.

L’occupazione nelle startup innovative

Le 2.356 startup innovative con dipendenti impiegano, a fine marzo, 8.193 persone

Sotto il profilo occupazionale, le 2.356 startup con dipendenti impiegano a fine marzo 8.193 persone (in aumento di 1.669 unità rispetto a fine dicembre, +25,58%), in media 3,48 dipendenti per ogni impresa, mentre almeno la metà delle startup con dipendenti impiega al massimo due dipendenti.

A fine giugno del corrente anno, sono 23.045 i soci nelle 5.801 startup innovative con almeno un socio (in aumento di 1927 unità rispetto a fine marzo, +9,12%). È ipotizzabile che i soci siano coinvolti direttamente nell’attività d’impresa. In media ogni startup presenta 4 soci, la metà ne presenta un massimo di 3; si tratta di valori superiori rispetto a quelli del complesso delle società di capitali (media: 2,6; mediana: 2).

 

Post correlati

Federico Barcherini

https://federicobarcherini.wordpress.com/

Laureato in Economia all’Università di Udine, si occupa di consulenza direzionale alle PMI del Nordest. Appassionato di start-up, è socio fondatore di Custodi di Successo FVG.

    Lascia un commento

    *