Payleven, lo smartphone si trasforma in un lettore di bancomat e carte di credito

pagamenti digitali -startup-news


Aprire una nuova attività vuol dire anche accollarsi una serie di spese fisse di cui, almeno all’inizio, si farebbe volentieri a meno. Una di queste è per esempio la linea telefonica su cui dovrà appoggiarsi il POS, ovvero il lettore di carte di credito e bancomat da usare per accettare i pagamenti dei clienti. Oggi, qualunque sia la nostra attività, non è più possibile fare a meno di accettare pagamenti digitali e una soluzione che permetta di tenere sotto controllo i costi è più che mai necessaria.

A questo hanno pensato i ragazzi di payleven, una startup tedesca che, nata due anni fa sotto la stella fortunata della società Rocket Internet, sta crescendo a ritmo costante ed è già presente in ben 10 mercati europei e in Brasile.

 

Cosa fa payleven

Il cavallo di battaglia di payleven è rappresentato dal dispositivo Chip & PIN, ossia un lettore di carte di credito e debito, in grado di trasformare smartphone e tablet in un POS mobile ricco di funzionalità, dalla gestione del proprio prodotto cataloghi all’analisi delle vendite.

I punti di forza, di interesse soprattutto per professionisti e pmi, al momento sono:

  • la mobilità del prodotto
  • la flessibilità e chiarezza contrattuale
  • l’assenza di canoni o costi fissi
  • un modello di costi basato su un’unica chiara commissione (il 2,75% a transazione). In pratica il servizio lo paghi solo se lo utilizzi e senza sorprese sul conto.

Sono già tante le giovani startup che hanno adottato il POS mobile di payleven: Marco che ha fondato Wow Milano, una piccola startup di vendita su strada e online di articoli di artigianato e design. Claudio che ha aperto un negozio d’informatica, Gian che ha aperto l’enoteca Sorsi e Morsi e tanti altri.

Gli sviluppi futuri di payleven

L’offerta payleven però non si limiterà al POS. Il team è già al lavoro per rilasciare entro l’anno tante importanti novità: la distribuzione di un nuovo dispositivo con tecnologia NFC abilitata; l’aggiunta, per i tablet, di una funzione capace di registrare i flussi di cassa – inclusi quelli con moneta contante – e altro ancora, con l’obiettivo di poter offrire sul mercato un’unica piattaforma semplice e omnicomprensiva per la gestione delle proprie attività finanziarie.
A tale proposito è opportuno segnalare che la società è autorizzata e regolata nello svolgimento della propria attività dalla Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito. La sicurezza e la protezione dei dati sono quindi garantiti dal rispetto degli stessi standard dei tradizionali POS e da rigidi controlli anti-frode.

 

Come richiedere il POS

Per richiedere il mobile POS di payleven ci sono tre strade:

  1. attraverso il sito ufficiale o telefonicamente contattando lo 02 – 83 43 76 11
  2. tramite l’app disponibile gratuitamente su Google Play Store e App Store
  3. direttamente presso le filiali Poste Italiane o i negozi Apple Store in tutta Italia.

 

Payleven in azione


Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.