Parte Startup Italian Open 2017, ecco come partecipare

Startup Italian Open 2017


Ha ripreso il via la Startup Italian Open 2017, un contest dedicato alle nuove iniziative imprenditoriali, che nella sua attuale seconda edizione dedica le principali attenzioni alle startup del mondo travel.

Sorto dall’intuizione di Travel Appeal e realizzato in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze, l’iniziativa risulta essere aperta a tutte le startup che operano nel settore del turismo e che siano costituite da dicembre 2014 in poi. Ma con quali requisiti? E che cosa prevede il bando?

Prerequisiti per partecipare alla call

Come abbiamo anticipato, gli unici prerequisiti che è necessario dimostrare sono la costituzione societaria da dicembre 2014 in poi, e l’inerenza al settore travel.

Gli unici prerequisiti che è necessario dimostrare sono la costituzione societaria da dicembre 2014 in poi, e l’inerenza al settore travel.

Tutte le startup iscritte verranno preselezionate da parte di un Comitato Scientifico composto dal Direttore Scientifico di BTO2017 | TEN, un esperto di Travel Appeal e da importanti player del travel. A margine di questa preselezione il Comitato Scientifico sceglierà 12 startup sulla base dei criteri del tasso di innovazione, della brillantezza e originalità dell’idea e dell’attrattività del mercato di riferimento.

Il Comitato Scientifico sceglierà 12 startup sulla base dei criteri del tasso di innovazione, della brillantezza e originalità dell’idea e dell’attrattività del mercato di riferimento

A loro volta, le 12 startup ammesse alla fase eliminatoria verranno suddivise in due gruppi di 6 unità (gruppo A e gruppo B). Seguirà la comunicazione dell’ammissione (entro il 15 novembre) e un webinar introduttivo obbligatorio per gli ammessi (il 20 novembre).

La fase eliminatoria e finale

Superata la fase iniziale della call, si entrerà in quella eliminatoria, integrata nel palinsesto scientifico di BTO2017 | TEN nella giornata di mercoledì 29 novembre, in Fortezza da Basso. Le startup partecipanti si sfideranno a colpi di pitch: 8 minuti (6 minuti di presentazione + 2 minuti di Q&A), al termine dei quali la giuria selezionerà due startup per ogni gruppo da mandare in finale.

Le startup partecipanti si sfideranno a colpi di pitch: 8 minuti (6 minuti di presentazione + 2 minuti di Q&A)

La fase finale si svolgerà il 30 novembre attraverso specifici speech in lingua inglese, sia per verificare la capacità di presentare correttamente in inglese, sia perché – nella giuria – saranno presenti alcune personalità internazionali.

Il premio del contest

Il premio per la startup vincitrice sarà la partecipazione al battleground di Phocuswright Europe 2018 ad Amsterdam.

Come partecipare

Partecipare è molto semplice. È infatti sufficiente cliccare qui e iscrivere la propria startup con il form a fondo pagina.

Entro quanto si può partecipare

I termini di partecipazione sono fissati al 6 novembre 2017. In bocca al lupo!

Post correlati

Roberto Rais

About Roberto Rais

Giornalista, copywriter ed esperto in marketing editoriale, collabora con alcuni dei più noti network nazionali dell'informazione

Lascia un commento

*