Kaspersky e la lotta al crimine informatico

kaspersky


Puntuale come un orologio svizzero (o russo in questo caso) sono arrivate in commercio le nuove edizioni dei software per la sicurezza di Kaspersky. L’azienda ha presentato alla stampa i nuovi prodotti: Kaspersky Anti-Virus, Kaspersky Internet Security e Kaspersky Total Security e ha approfittato dell’evento per offrire qualche dato sulle tendenze dei cyber criminali e sulle strategie messe a punto per combatterli.

Dalla conferenza di qualche giorno fa è emerso che nel 2015 i prodotti Kaspersky Lab hanno partecipato a 94 test e recensioni indipendenti. In questi contest i suoi prodotti hanno vinto per 60 volte il primo premio e per 77 volte sono rientrati nei primi tre posti. Si tratta indubbiamente di un’ottima presentazione per attestare la validità delle soluzioni proposte.

D’altro canto sappiamo benissimo quanto sia importante, per tutti, proteggere i propri dispositivi dalle minacce che ormai spuntano ovunque nel vasto oceano del Web e dei dispositivi connessi.

Nel 2015 i prodotti Kaspersky Lab hanno respinto oltre 798 milioni di attacchi

Nel 2015 i prodotti Kaspersky Lab hanno respinto oltre 798 milioni di attacchi dalle risorse online. E non si parla solo di computer, perché ormai l’obbiettivo più gettonato dal crimine informatico è quello mobile.

Il 99,8% dei malware mobili è diretto ai dispositivi Android

Il 99,8% dei malware mobili è diretto ai dispositivi Android. Se qualcuno sostiene che il mondo Apple sia invece immune da tutto ciò, si sbaglia di grosso perché, sempre nel 2015, sono stati registrati quasi 6 milioni di attacchi mirati ai dispositivi della mela morsicata!

La verità è che oggi la gente usa più strumenti per navigare da casa, in viaggio, a lavoro, nei bar, nei negozi e altrove. Il computer non è più l’unico mezzo e quindi non è il solo da proteggere. E’ fondamentale attrezzarsi di software che ci proteggano a 360 gradi. Un messaggio di phishing può arrivarci dal PC come dal telefono o dal tablet, quindi usare un antivirus su ogni piattaforma usata è di vitale importanza. I laboratori Kaspersky hanno un monitoraggio continuo sulle macchine che sfruttano i propri software e sono in grado di generare statistiche, trovare soluzioni e nuove minacce in tempi brevissimi. Nel 2015, la sola protezione anti-phishing, per esempio, è stata attivata 147 milioni di volte!

Attenti ai viaggi!

Secondo quanto emerso dalla conferenza, oggi un pericolo grandissimo si manifesta durante le nostre vacanze o viaggi. Collegarsi a una rete Wi-Fi aperta mentre siamo in giro è sicuramente comodo, ma una rete senza protezione mette in serio pericolo anche le nostre informazioni.

L’82% degli utenti in viaggio naviga online tramite reti Wi-Fi pubbliche non sicure

L’11% ha perso denaro a causa di un attacco informatico, di questi il 22% ha perso oltre $ 1.000!

Insomma, ora più che mai, proteggere ogni dispositivo con un buon antivirus (qualunque sia la marca) è diventata un’esigenza da non rimandare oltre!

Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

    Lascia un commento

    *