Il rilancio del Sud può partire dalle startup


In occasione del convegno “Stage, lavoro e imprenditorialità” promosso dal Parlamento Europeo, Regione Puglia, Comune di Gallipoli, con Eures Puglia e UNISCO, tenutosi a Gallipoli il 25 giugno scorso, Stefano Bisanti  CEO di Coindustrio.com, ha spiegato perché, dopo aver vissuto nel Nord Italia e all’estero, ha deciso di fare un “ritorno al futuro”, fondando la sua startup  in Puglia.

Perchè in Puglia piuttosto che nel Nord Italia o all’estero?

Ricordo quando gli espressi Lecce-Milano partivano affollati di persone speranzose che cercavano contesti con opportunità lavorative e di vita migliori. Intraprendevano, e intraprendono ancora oggi, questo viaggio a malincuore, piuttosto come un’obbligo e non come espressione della propria volontà. È inammissibile e profondamente ingiusto non poter trovare un lavoro in linea con le proprie aspirazioni professionali o con il proprio percorso accademico nel luogo in cui si è scelto di vivere! Personalmente, senza opportunità professionali (e non il mero lavoro), mi sento di vivere in un Paese incapace di garantire la dignità che noi italiani meritiamo e che oggi cerchiamo sempre più lontano dal luogo di origine. Siamo un popolo estremamente tollerante e accomodante, ma c’è un limite a tutto.

Pensi sia fattibile arginare l’emigrazione meridionale?

Il pesante carico di debolezza e di incertezze unito alla scarsa etica e responsabilità della classe dirigente, ci mostrano chiaramente come l’Italia di domani (già quella di oggi) diverrà l’attuale Sud Italia se noi, persone, cittadini italiani, lasciamo che le cose si aggiustino e si risolvano da sole.

A mio parere, questa grande fuga può essere arginata favorendo la nascita di attività economiche, con l’intraprendenza e la volontà di migliorare le condizioni sociali ed economiche nel luogo in cui ha sede l’attività. La sfida è in salita, è vero, ma abbiamo tutte le capacità per provarci e per vincerla favorendo le condizioni che permettano di dare ad ogni uomo la possibilità di essere appagato anche nell’ambito professionale.

Quali sono secondo te leve per il rilancio del Sud Italia?

Credo profondamente nel potenziale, non solo turistico, del Sud Italia e sono convinto che dall’innovazione e dalla collaborazione nasca il cambiamento. Noi abbiamo deciso di fondare Coindustrio in Puglia perché siamo sicuri che la nostra presenza insieme a tante altre nuove imprese costituisce un movimento in grado di favorire l’innovazione sociale di cui abbiamo fortemente bisogno.

La nostra bella Italia non può e non deve diventare solo un luogo bellissimo dove trascorre le vacanze! In ognuno di noi, deve restare viva la fiamma dell’aspirazione ed i sogni devono continuare a realizzarsi e non restare semplicemente nel cassetto.

A testimonianza della nostra volontà e del nostro impegno per riappropriarci ed investire in Italia e in particolare in Puglia, Coindustrio.com collabora con oltre 200 aziende italiane e ha creato, da Maglie, la prima manufacturing supply chain online, modulabile e 100% italiana. Continueremo ad operare per il territorio, favorendo la creazione di un progetto ambizioso: la nascita di un polo tecnologico nel profondo Sud.

Redazione

About Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

Lascia un commento

*