Call per imprese “green”: come partecipare al contest Seedup

SeedUp


L’acceleratore Seedup ha recentemente lanciato una nuova call per il contest “Dall’idea all’impresa green”, una iniziativa che cerca di focalizzare l’attenzione sulle problematiche del benessere individuale e collettivo, e sulla necessità disviluppare progetti di economia verde pensati per poter favorire lo sviluppo economico e l’occupazione del territorio laddove verranno realizzati.

Chi può candidarsi

Stando al contenuto dell’avviso, possono partecipare all’iniziativa le startup costituite dopo il 1 gennaio 2015 con sede legale e/o operativa in Italia, oppure i team informali (cioè, che non siano ancora costituiti in società), a patto che – in caso di vittoria del contest – si impegnino a costituire un soggetto societario giuridicamente riconosciuto.

È inoltre ammessa anche la partecipazione da parte di altre imprese precedentemente costituite, a patto che i soci o i componenti del team informale abbiano le seguenti caratteristiche: prevalenza di giovani tra i 18 e i 35 anni  e buona conoscenza della lingua inglese o di un’altra lingua europea.

Come partecipare

Partecipare al contest è abbastanza semplice. È infatti richiesto di collegarsi al sito internet seedup.it, scegliere l’opzione “Partecipa al contest”, compilare il Kit di candidatura e scegliere l’opzione “Invia la candidatura”.

Per quanto attiene il Kit di candidatura, l’insieme degli elementi richiesti comprende:

  • presentazione del progetto in formato PowerPoint che includa come contenuto minimo un business model, una business idea, l’indicazione del mercato di riferimento, i principali competitors, il vantaggio competitivo;
  • videopitch (bisognerà inserire l’url di un breve video pitch di presentazione della durata massima di 3 minuti)
  • un business plan (facoltativo) in formato Excel, che contenga un budget economico previsionale a 3-5 anni;
  • curricula dei partecipanti;
  • numero identificativo di brevetto (facoltativo) che possa di sostenere la difendibilità del progetto (solo se intestato alla società o ad uno dei membri del gruppo presentato);
  • certificato di iscrizione al registro delle imprese (nelle ipotesi in cui il partecipante sia una società costituita), presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura competente per territorio e copia di un documento di identità del legale rappresentante;
  • copia di un documento di identità del legale rappresentante della società o del rappresentante del gruppo informale;
  • accettazione del regolamento del bando di cui si è preso visione;
  • autorizzazione all’uso delle informazioni caricate.

Scadenze dei termini

Per poter partecipare è sufficiente presentare il proprio progetto entro il 15 novembre 2017. Successivamente, entro il 1 dicembre, è in programma la pubblicazione della short-list dei 10 finalisti e la comunicazione luogo dell’ evento. Infine, il 15 dicembre 2017 si terrà l’​Elevator Pitch Competition dei 10 progetti finalisti e la conseguente premiazione finale con l’assegnazione del premio di 10.000 euro. In bocca al lupo!

Post correlati

Roberto Rais

Giornalista, copywriter ed esperto in marketing editoriale, collabora con alcuni dei più noti network nazionali dell’informazione

    Lascia un commento

    *