I bitcoin valgono sempre di più

bitcoin

Il Bitcoin, la moneta virtuale usata dai criminali della Rete per i loro traffici su Internet o per richiedere riscatti in seguito agli effetti di un’infezione da ransomware, ha recentemente superato quota 2.500 dollari, raggiungendo il picco dei 2.799 dollari per singolo bitcoin. Al momento, in realtà, il suo valore è un po’ sceso: siamo intorno ai 2.258 dollari, pari a 2.020 euro. Nel mese di maggio il prezzo del bitcoin, secondo il sito CoinDesk, specializzato proprio nella divulgazione delle notizie che riguardano la cripotvaluta, è salito del 180% rispetto all’inizio dell’anno. A gennaio 2017, per la prima volta dal 2013, i bitcoin avevano superato la soglia dei 1.000 dollari, mentre il tetto dei 2.000 è stato raggiunto solo poche settimane fa, il 20 maggio scorso.

Il Giappone ha riconosciuto il bitcoin come una forma legale di pagamento

A dare una spinta significativa alla criptovaluta c’è l’interesse del Giappone, che ha riconosciuto il bitcoin come una forma legale di pagamento. Anche Cina e Corea del Sud stanno contribuendo al successo della moneta virtuale. Non è da escludere che, molto presto, diversi Paesi decideranno che qualsiasi bene possa essere tranquillamente acquistato in bitcoin, anche se sulla stabilità del suo valore in pochi ci scommetterebbero. Il Bitcoin è diventato realtà nel 2009 e fin dall’inizio è stato caratterizzato da una forte volatilità. Ha iniziato ad attirare l’attenzione solo nel 2013, quando il suo prezzo è aumentato, nel giro di pochissimo tempo, del 70%. Nel complesso, comunque, il suo valore è cresciuto in maniera molto significativa. Circa otto anni fa un bitcoin valeva solo “zero virgola qualcosa” dollari! Secondo alcuni esperti di economia, i bitcoin sono destinati a diventare, nel prossimo futuro, uno dei beni più importanti tra quelli scambiati sui mercati finanziari.

Post correlati

Redazione

About Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

Lascia un commento

*