3DWA: la prima Startup italiana in Realtà Virtuale Immersiva

3DWA - Realtà Virtuale Immersiva

3DWA, 3D World Arena, è il primo parco tematico al mondo di Realtà Virtuale Immersiva. Aprirà i battenti a breve a Tavagnacco, in provincia di Udine. Dietro questa grande e innovativa avventura c’è la giovane Startup  SNR S.r.l nata dall’idea di Massimiliano Soresini e formata da diversi imprenditori che hanno creduto nell’iniziativa. Instancabile e vulcanico programmatore informatico, Massimiliano ha alle spalle 14 anni di esperienza nel campo della robotica industriale.

Un sogno che si avvera

3DWA è il coronamento di un sogno: creare un portale d’accesso verso nuovi mondi attraverso la Hyper Reality o Realtà Virtuale Immersiva. Il parco è strutturato come un terminal aeroportuale, da cui si parte per diverse destinazioni. Anziché volare da una città a un’altra, veniamo trasportati in  dimensioni dove l’ambiente generato dal computer si fonde con quello fisico. Massimiliano, spiegandoci nel dettaglio come funziona la Realtà Virtuale Immersiva, ci fa un esempio: «In 3DWA, se mi avvicino a una finestra virtuale e la apro, sento lo spiffero d’aria fredda o calda che entra». Grazie a speciali sensori e attuatori, le attrazioni in Hyper Reality di 3DWA ci fanno muovere fisicamente all’interno dello spazio simulato.

In 3DWA, se mi avvicino a una finestra virtuale e la apro, sento lo spiffero d’aria fredda o calda che entra!

È qui che si nota la differenza tra la comune Realtà Virtuale che possiamo provare a casa e quella che solo in questo parco divertimenti ci fa vivere emozioni uniche. In 3D World Arena, grazie a imbracature e sensori, siamo in grado di «correre, camminare, saltare, sederci e interagire con cose e persone». Massimiliano è molto chiaro su questo: «Non è un semplice video a 360°, ma un mondo virtuale a tutti gli effetti».

Grazie a imbracature e sensori, siamo in grado di correre, camminare, saltare, sederci e interagire con cose e persone!

Hyper Reality, il futuro è già qui

3dwa-realta-virtuale-immersiva

SNR, grazie a un mix imprenditoriale di competenze e conoscenze ultra-ventennali che spaziano in campi tecnologici legati alla Realtà Virtuale Immersiva e all’interattività, ha progettato e curato le tante attrazioni del parco tematico 3DWA«Oltre ad aver contestualizzato la Hyper Reality» ci racconta Soresini, «utilizziamo da un lato simulatori classici 7D con gli occhialini e dall’altro dispositivi con visori che riproducono viaggi sulle montagne russe, voli su un deltaplano, corse automobilistiche e tragitti in canoa sul Colorado River nel Grand Canyon». Non solo, ma «ci sono postazioni di 3×3 metri in cui, armati di katane, pistole o archi con frecce laser, diamo battaglia ai robot».

Una volta entrati, grazie a un visore e alla tecnologia di body tracking tipica del cinema, viviamo in completa libertà tutto ciò che vediamo!

Sfruttando l’esperienza nello sviluppo di sistemi virtuali immersivi, SNR  ha strutturato simulazioni capaci di trasmettere l’essenza stessa della Realtà Virtuale immersiva. «Abbiamo postazioni di esplorazione e combattimento che sfruttano vere piattaforme mobili», spiega Soresini. «Qui il giocatore, grazie a una speciale imbragatura, può camminare, correre e saltare pur rimanendo nello stesso punto». In 3DWA ci sono ambienti completamente virtuali. «Pensiamo per esempio a un’abitazione coloniale di fine ‘800 o a una casa degli orrori», precisa Massimiliano. «Una volta entrati, grazie a un visore e alla tecnologia di body tracking tipica del cinema, viviamo in completa libertà tutto ciò che vediamo».

Un parco unico al mondo

Per capire fino in fondo la grande attrazione che SNR ha creato, le parole di Massimiliano sono emblematiche: «Al momento, non ci sono altre strutture capaci di offrire un’esperienza simile. È come viaggiare nello spazio e nel tempo senza farlo realmente, dando però alla mente tutti gli stimoli per ricordare questi momenti come se fossero accaduti davvero. È come essere in un film, dove i protagonisti siamo noi».

È come viaggiare nello spazio e nel tempo senza farlo realmente, dando però alla mente tutti gli stimoli per ricordare questi momenti come se fossero accaduti davvero

SNR, però, non si ferma all’intrattenimento. I progetti in Realtà Virtuale Immersiva sono davvero tanti. «Questa tecnologia», puntualizza Soresini, «è rivolta anche e soprattutto alle aziende che hanno bisogno di progettare edifici, processi produttivi, sistemi di manutenzione e molto altro ancora». La Hyper Reality consente di concepire un impianto di qualsiasi genere e provarne le funzioni ancor prima che sia messo in opera. Andando oltre, pensiamo al campo medico. Questo nuova concezione può rivoluzionare la costruzione di protesti, le operazioni chirurgiche complesse, così come qualsiasi altro intervento sanitario. SNR sviluppa anche tecnologie legate alla robotica e all’automazione industriale, è attiva nel comparto della grafica tridimensionale e della renderizzazione in tempo reale. Allestisce spazi virtuali per l’interior design, sviluppa e crea sistemi per l’individuazione dei dati spaziali e bionici di persone e cose. In altre parole, SNR è un passo avanti rispetto al futuro!

Se volete essere aggiornati su tutto ciò che riguarda questo straordinario parco dei divertimenti, tenete sotto controllo il sito ufficiale www.3dwa.it (al momento ancora in fase di allestimento).
Alla squadra di 3DWA la redazione di Startup-News.it fa un grande in bocca al lupo!

Post correlati

Redazione

StartUP-NEWS.it è scritta, ideata e portata avanti da persone che sono prima di tutto startupper di se stesse, giornalisti e liberi professionisti che ogni giorno si scontrano e incontrano in prima persona con le problematiche e le realtà che decidiamo di raccontare.

    Lascia un commento

    *